La fruizione di video è in continuo aumento e costituisce la direzione in cui va l’internet del futuro (se vi servono grafici sull’argomento, potete chiedermeli nei commenti), insieme all’aumento della consultazione del web usando piattaforme mobile.

Nel lavoro che svolgo, capita spesso che qualcuno chieda di rendere disponibile qualche video sul proprio sito, e a questa domanda solitamente rispondo di sfruttare servizi di condivisione video, principalmente per motivi di Web Marketing e ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), detto in breve, chi fa un sito di solito vuole che sia visto dal maggior numero di persone possibile.

Ci sono molti siti di condivisione e hosting di video su Internet (detto in inglese video sharing, per chi vuole cercare su google approfondimenti). Ma quali sono i migliori da utilizzare per caricare i propri video?

Dipende da come si vuole condividere i video e da quanto controllo si vuole avere su dove i potenziali clienti possono vedere i video.

Ecco i migliori siti di video hosting:

Youtube

Youtube è di gran lunga il sito più grande di video hosting. I video inseriti su Youtube sono indicizzati quasi immediatamente da Google e generalmente si posizionano anche bene, se per descrivere il video sono state utilizzate delle parole chiave significative.

Anche l’inclusione dei video nei siti, è molto semplice e flessibile. Recentemente Google ha abilitato la possibilità  di inserire dei link, in modo che uno possa mettere un collegamento al proprio sito, annotazioni, supporto per l’alta definizione e anche riconoscimento vocale. Al momento, con le impostazioni di default, la durata dei video è limitata a 10 minuti, comunque più che sufficienti per l’attenzione della maggior parte dei visitatori.

Vimeo

Vimeo si qualifica come “comunità  rispettosa di persone creative appassionate nella condivisione dei video che fanno. Proponiamo i migliori strumenti e la più alta qualità  video nell’universo“. La differenza consiste nel fatto che Vimeo propone l’alta definizione, senza limiti di durata. Vimeo è particolarmente utile per video che durano più di 10 minuti. Il player che usa e la possibilità  di inserire commenti in-line sono altre caratteristiche utili. Inoltre, permette di condividere contenuti in modo privato, utilizzando una protezione tramite password. In termini di interfaccia e stile, è senza dubbio il migliore.

Viddler

Viddler è  un po’ una via di mezzo tra YouTube e Vimeo. Lo stile è molto simile a YouTube. Viddler promuove  la sua possibilità  di condivisione e la possibilità  di gestire feeds RSS, cosa che d’altra parte fanno anche gli altri 2 siti precedentemente citati. Viddler ha anche l’integrazione con podcast e iTunes, che è interessante quanto la possibilità  di inserire commenti e il tagging sulla time-line. Caratteristiche che iniziano ad essere adottate anche dai suoi concorrenti.

Flickr

Si, Flickr supporta anche i video, oltre alle Foto. Però questa funzionalità  è limitata 90 secondi o 150 MB di dimensioni del filmato, per cui è bene saper usare buoni software di editing video. Ci sono alcune opzioni di condivisione e non è possibile l’embedding. E’ possibile che queste decisioni siano state prese per mantenere gli utenti sul sito a guardare le foto. Questa è una buona opzione se si vogliono condividere foto e video contemporaneamente.

Facebook

Come succede per le foto, Facebook sta diventando uno dei maggiori siti di hosting video. Questo è ottimo se si vogliono condividere i filmati con amici e contatti, ma non alltrettanto se si vogliono portare utenti sul proprio sito.  Si possono condividere i contatti sulla propria Pagina Fan, ma il tagging e le descrizioni non sono fatte bene come Youtube, Vimeo o Viddler. Per la condivisione, Facebook è forse la scelta migliore. Per l’hosting video, gli RSS e la possibilità  di inclusione, è meglio usare gli altri servizi.

Conclusioni

In breve, se su cerca di usare i video come strumento SEO, includere i propri video in più siti, la scelta migliore probabilmente è Youtube. Per filmati più lunghi e di buona qualità , meglio Vimeo e Viddler. Per il social networking, invece la scelta migliore è sicuramente Youtube.

L’ideale sarebbe caricare i filmati su quanti più siti possibile, ma dovendo fare una scelta, perché non si vuole passare la vita a caricare filmati, la scelta migliore al momento è youtube, dove la qualità  è comunque più che accettabile ed ha la maggiore base di utenti facilmente raggiungibili.

Per una comparazione anche tecnica di questi e molti altri siti, vedi:

http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_video_services

Per un elenco dettagliato dei siti che offrono il servizio di hosting video, vedi:

http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_video_hosting_websites

in cui sono elencati (tra gli altri), i seguenti siti:

  • Afreeca
  • AniBOOM
  • AtomUploads (parte di AtomFilms)
  • Blinkx
  • Blip.tv
  • Break.com
  • Buzznet
  • Crackle
  • Dailymotion
  • EngageMedia
  • ExpoTV
  • Facebook
  • Funnyordie.com
  • Flickr
  • Gawkk
  • Gubb (Gubb.tv)
  • Tangle.com (precedentemente Godtube)
  • Google Video (no nuovi uploads)
  • Indiavideo.org
  • Kewego
  • Liveleak
  • Mail.ru
  • Megaupload
  • Metacafe
  • Mevio
  • Myspace
  • MyVideo
  • Nico Nico Douga (Giapponese)
  • OneWorldTV
  • Ourmedia
  • pandora tv
  • Photobucket
  • Rayzz
  • Revver
  • Rambler Vision (Russo)
  • ReelTime.com
  • RuTube
  • Sapo Videos (Portoghese)
  • ScienceStage
  • Sevenload
  • The Video Bay
  • Trilulilu (Rumeno)
  • TroopTube
  • Truveo
  • Tudou (Cinese)
  • Vbox7 (Bulgaro)
  • Veoh
  • Viddler
  • Vidoosh (Iraniano)
  • Vimeo
  • VReel
  • Vuze
  • Vzaar
  • Yahoo! Video
  • Youku (Cinese)
  • YouTube
  • Zoopy

Per il momento non ci sono post correlati.

Leave a Reply

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>